Omad – Ponte della Libertà a Venezia

Collegare Venezia alla terraferma. Una necessità sentita per secoli. Il primo collegamento ferroviario fu fatto nel 1846 ma si dovette attendere fino al 1933 per la costruzione del ponte stradale progettato dall’ingegnere Eugenio Miozzi che lo collocò accanto, ma strutturalmente indipendente da quello stradale. E proprio nel 1931 il gruppo di progettazione si rivolse ad Andrea Daccò, il fondatore della Omad, per la realizzazione della struttura metallica del ponte e di tutte le opere accessorie come a Rio Novo. Ogni anno il ponte realizzato dalla Omad, che venne chiamato Littorio e poi ribattezzato Ponte della Libertà nel 1946, porta milioni di persone in visita o per lavoro nella più bella città del mondo.


Fonte delle immagini: Archivio IUAV.